English Russian Italian German Dutch Spanish French Finnish Swedish
Phone/fax:
+372 698 74 66

Progettazione di Terminali Rinfusa Liquida

EuroTankWorks esegue la progettazione ingegneristica di terminali petroliferi di tutte le categorie, gruppi e tipi.

Progettiamo professionalmente:

  • trasferire terminal petroliferi e impianti di stoccaggio, costruiti per trasferire prodotti da un trasporto all'altro;
  • distribuzione di rinfuse liquide alla rinfusa, che ricevono prodotti tramite trasporto marittimo e per vie navigabili interne, trasporto ferroviario o automobilistico con spedizione sequenziale ai clienti;
  • terminali petroliferi negli impianti di pompaggio delle condotte principali del prodotto;

Elaboriamo la documentazione di progetto e i documenti di progettazione delle costruzioni per la ricostruzione del deposito di petrolio, l'aggiornamento tecnico, la riqualificazione o l'allargamento.

Zone strutturali di base del terminal petrolifero

Il progetto di progettazione di una cisterna descrive le zone strutturali di base che costituiscono la maggior parte dei fornitori di prodotti petroliferi

  1. Zona operativa ferroviaria, in cui è situato un complesso tecnologico per la ricezione (e, in alcuni casi, la spedizione) di prodotti petroliferi trasportati dal trasporto ferroviario. Il complesso è costituito da linee ferroviarie, struttura elevata per la movimentazione dell'olio, attrezzature supplementari, sistema di strumentazione e automazione e punto di controllo.
  2. Zona di operazioni idriche (per gli allevamenti di serbatoi per acqua marina e interna), con strutture per l'accoglienza / spedizione di prodotti petroliferi consegnati da chiatte, petroliere e altri trasporti idrici. Include strutture di attracco, bracci di carico, gruppi di pompaggio, batterie per serbatoi costieri, equipaggiamento supplementare, equipaggiamento automatico e punto di controllo.
  3. Zona di stoccaggio dei prodotti petroliferi, inclusa una batteria del serbatoio, gruppi di pompaggio, tubazioni e discarica.
  4. Zona di lavoro per rilascio olio ai clienti. Di norma, i fornitori di prodotti petroliferi sono dotati di un complesso di carico per autocisterne e di un reparto di riempimento di piccoli pacchi. Durante la progettazione di una cisterna, queste zone sono spesso dotate di laboratori di controllo qualità e magazzini di imballaggio.
  5. Zona delle strutture ausiliarie. Comprende centrali elettriche, magazzini per officine di riparazione, caldaie, impianti idraulici e strutture antincendio.
  6. La zona delle strutture fognarie serve per la pulizia dell'acqua da rifiuti contaminati da olio.
  7. La zona amministrativa e domestica comprende edifici per il personale, caserme dei pompieri, stazioni di guardia, ecc.

Individuazione del cantiere del terminale petrolifero

 Prima della progettazione dei depositi petroliferi, i siti per la loro futura disposizione sono stati scelti per geo-taggare la progettazione del progetto della cisterna in una determinata posizione. Va da sé che il sito dovrebbe avere una posizione favorevole in termini di marketing e logistica. Ciò significa che occorre tenere conto della vicinanza ai clienti, dell'ambiente competitivo, delle infrastrutture di trasporto della zona, dell'accessibilità e di altri fattori.

È importante considerare l'intero sistema di requisiti ingegneristici per scegliere il miglior sito possibile ed evitare costi aggiuntivi (sia di investimento che di manutenzione).

Gli esempi più generali di tali requisiti sono i seguenti:

  • Verifica dei dintorni del sito. Prima del lancio del progetto è necessario assicurarsi che vi sia spazio necessario tra i confini del sito e le costruzioni vicine.
  • Controllo delle condizioni geologiche e delle acque sotterranee. Ad esempio, è possibile ridurre sostanzialmente i costi di ingegneria delle fondamenta, in particolare sotto i serbatoi, se il sito si trova su rocce sotterranee che possono sostenere una pressione fino a 0,1 MPa. Al contrario, se il sito è paludoso o paludoso, i lavori di drenaggio, dighe, ecc. Richiederanno investimenti seri. La palude può essere sotterranea, quindi non può essere rilevata visivamente. E ci sono molti esempi del genere.
  • Controllo delle condizioni idrometeorologiche. Spesso osserviamo che gli investitori, che non invitano gli ingegneri progettisti di depositi petroliferi a scegliere il sito, incontreranno molti problemi in seguito a incendi e sicurezza ecologica. Ad esempio, il sito dovrebbe essere posizionato in direzione del vento rispetto alle aree residenziali e alle strutture industriali, poiché i vapori di petrolio non dovrebbero raggiungere le strutture domestiche o all'aperto. Al fine di prevenire la propagazione di incendi durante la fuoriuscita di petrolio, gli allevamenti di serbatoi lungo la riva dovrebbero essere situati a valle di aree residenziali, aree pericolose, traghetti e ormeggi.
  • Controllo di sicurezza energetica. Ci dovrebbe essere una fonte di energia elettrica e una fonte di approvvigionamento idrico sul sito o nelle vicinanze per soddisfare le esigenze industriali e di prevenzione incendi. Il sito dovrebbe anche avere una comoda grondaia per le precipitazioni e le acque reflue per la sicurezza degli insediamenti vicini. È anche un vantaggio avere negozi nelle vicinanze.

Sezioni chiave del progetto di progettazione del terminale dell'olio

Il progetto di progettazione della fattoria in serbatoio ha un layout principale allegato che mostra la posizione delle strutture sul sito. Il layout principale è compilato per quanto riguarda il rilievo locale, la struttura geologica del territorio prescelto e le caratteristiche climatiche. Durante i lavori di progettazione vengono presi in considerazione la classificazione dei prodotti petroliferi, le condizioni antincendio, le infrastrutture degli impianti e molti altri fattori. In questa fase del progetto viene utilizzata principalmente la base topografica, ovvero un piano di localizzazione con linee ferroviarie, autostrade e comunicazioni, approvvigionamento idrico esterno e sistemi di alimentazione. Il piano del sito contiene schemi di vento e griglie di coordinate. Questo piano aiuta a collegare la cisterna con tutte le rotte di trasporto e le reti del territorio. I binari senza uscita devono essere realizzati con raggio e pendenza corretti e collegarsi con i binari principali nei luoghi più convenienti.

Quando le reti sono connesse, le strutture si trovano nelle sette zone. La zona operativa si trova di solito vicino all'entrata per un rapido accesso. Poiché la zona di stoccaggio è considerata la più pericolosa, si trova più lontana e separata con accesso limitato. La zona delle strutture ausiliarie è anche considerata pericolosa a causa dell'uso del fuoco, quindi è anche separata. La zona delle strutture fognarie dovrebbe essere collocata in una posizione tranquilla per scaricare ulteriori precipitazioni e acque reflue industriali in una trappola petrolifera. Pipeline e reti tecnologiche sono pianificate in massima vicinanza alle strutture. Le strutture nelle zone del serbatoio sono situate secondo la direzione cardinale e del vento. Ciò significa che le aree pericolose (come i locali delle caldaie) vengono messe da parte, in modo che il vento soffierebbe le scintille lontano dalle zone industriali, dalle batterie dei serbatoi e dalle stazioni di barreling.

Dopo la pianificazione orizzontale delle strutture del territorio si trovano sul piano. Vengono fornite le coordinate di uno degli angoli e le loro dimensioni sono contrassegnate. La pianificazione verticale del territorio delle cisterne dovrebbe soddisfare i seguenti requisiti:

  • Dovrebbe essere fornito il flusso di gravità per le operazioni di carico dei vagoni cisterna ferroviari.
  • Le condutture sul territorio della cisterna non dovrebbero presentare curve.
  • Devono essere fornite le condizioni per una buona aspirazione del gruppo pompa.

Quando il layout principale è pronto, inizia la progettazione del sistema di tubazioni della fattoria di serbatoi, che verrà successivamente utilizzata come base per i calcoli idraulici della tubazione.

La fase successiva della progettazione di un deposito petrolifero sta elaborando il sistema tecnologico. Questo è uno schema della rete di oleodotti. Per compilare questo schema è importante conoscere l'ordine e la quantità di operazioni di accettazione e fornitura, nonché l'elenco dei prodotti immagazzinati. Viene anche presa in considerazione la necessità del transito di prodotti petroliferi tra i serbatoi all'interno dell'azienda.

Quindi, lo schema tecnologico viene incluso nel layout principale per formare il piano tecnologico. Su questo piano vengono compilati fogli di allineamento separati, in cui sono indicate le linee di terra e la posizione della tubazione. Gruppi di pompaggio e pozzi, elevazione del terreno e punti di allineamento sono anche mostrati nei fogli. I punti di allineamento sono inoltre contrassegnati da parametri di riferimento ogni 100 metri e da messaggi ogni chilometro. Il passo della pipeline calcolato viene mantenuto nel parametro preimpostato.

I fogli sono la base per la quantità di calcolo del movimento terra, insieme al calcolo dei residui di prodotti petroliferi nel serbatoio. È anche possibile scoprire se ci sono tasche che bloccano il passaggio del prodotto petrolifero lungo i tubi.

La sicurezza antincendio e la protezione dell'ecologia svolgono un ruolo importante nel progetto di progettazione di una cisterna. A tal fine vengono prese in considerazione le condizioni climatiche, insieme all'ubicazione della cisterna in relazione alla vicinanza della città e alle fonti d'acqua. A seconda dell'andamento del vento, il quartiere abitativo e gli impianti di produzione della cisterna si trovano sottovento per prevenire il pericolo di incendi. Il progetto di progettazione delle cisterne è realizzato nel rispetto di tutti i requisiti ecologici. L'emissione di inquinanti viene calcolata in base alla quantità e al tipo di prodotti petroliferi immagazzinati, nonché ad altri fattori. Le licenze sono ottenute sulla base di questi dati per quanto riguarda lo stato delle emissioni.